Filtri a Maniche

//Filtri a Maniche
Filtri a Maniche2018-03-25T14:12:40+00:00

FILTRI A MANICHE

Scopo di questi impianti è la depolverazione di aeriformi.
Sono generalmente costituiti da una solida struttura in lamiera e profilati di acciaio dove vengono fissati gli organi di funzionamento della macchina.
Il mezzo filtrante è alloggiato internamente ed è costituito da maniche in feltro agugliato supportate da cestelli in filo metallico.

L’aeriforme si distribuisce all’interno della struttura e attraversa il tessuto filtrante, sul quale si deposita l’inquinante particellare.

Il sistema di pulizia mediante aria compressa in controcorrente gestito da un programmatore elettronico permette il distacco delle polveri e il loro scarico in continuo con l’impianto in marcia. Possono essere orizzontali o verticali, rettangolari o cilindrici.

La gamma di portate va da 500 a 250.000 m³/h con efficienza di filtrazione fino a 99.98%

FILTRI POLVERI

Sono impianti che sfruttano il tessuto filtrante per trattenere il materiale particellare contenuto nell’aeriforme.
La tipologia del media filtrante deve essere scelta accuratamente in base alle dimensioni delle particelle da abbattere.

FILTRI DI PROCESSO

Sono impianti inseriti nel processo produttivo spesso in condizioni esasperate di pressione e concentrazione di polveri.
Un esempio di utilizzo è a valle di mulini ventilati a circuito aperto dove si raggiungono pressioni negative oltre 0,1 BAR con portate di polveri scaricate superiori a 30.000 kg/h.

FILTRI FUMI

Sono impianti progettati per trattare aeriformi ad alta temperatura e costruiti con componenti e materiali idonei.
Possono semplicemente depolverare il flusso o anche abbattere inquinanti chimici sfruttando il tessuto filtrante come supporto per reagenti specifici.